Benvenuto su Area Senior   Accedi Registrati 



News

28 giu

Nuove figure professionali per i senior francesi Mi piace (1029)

Inserito in: ESTERO

Per rispondere alla richiesta sempre crescente di reclutamento di tata o baby sitter, i senior in pensione si rimettono al lavoro.

In Francia si chiama Kinoguarde il servizio di assistenza ai bambini che dopo il successo in Ile-deFrance, sta per debuttare in città quali Lyon, Nantes, Strasbourg e Clermont-Ferrand.

Per una volta non sono i senior a necessitare di assistenza, ma offrono il loro appoggio ai bambini dai 3 agli 11 anni. Sempre più genitori hanno difficoltà a prendersi cura dei propri bambini a causa degli orari di lavoro, per cui spesso non sanno a chi affidarli una volta usciti da scuola. Kinoguarde, si propone di promuovere un aiuto a domicilio da parte di giovani pensionati (ancora attivi ed autonomi) che sembrano molto graditi alle famiglie.

Lavorare con i bambini rappresenta per i senior un piacevole momento, sia perchè riescono a mantenersi attivi e a stimolare continuamente il proprio cervello, sia perchè si tratta di un lavoro per niente faticoso e che non richiede il rispetto di particolari orari. Le funzioni da svolger in questo caso possono essere diverse a seconda di quanto richiesto dalla famiglia: aiutare il bambino ad eseguire i compiti, fargli fare dello sport, raccontargli delle storie, farlo giocare, preparargli il pasto. Questo permette anche di poter avere un piccolo stipendio per un miglioramento delle proprie entrate mensili.

Dal canto proprio, le famiglie sono molto soddisfatte perchè mettono i loro figli in mani sicure facendo leva sulla maturità e sul senso di responsabilità dei senior. Nell'immaginario collettivo è come se fossero affidati alle cure dei propri nonni. 

Affinchè però siano valutati idonei, i senior devono seguire un iter per la valutazione del proprio stato di salute, dell'igiene e dell'autonomia e soprattutto, sulla capacità di potersi confrontare quotidianamente con i bambini.

 

 

Ultimi commenti
Effettua il login*

* per inserire un commento devi essere un utente registrato. Se non lo sei registrati ora