Benvenuto su Area Senior   Accedi Registrati 



News

01 ago

In casa con i propri cari Mi piace (772)

Inserito in: APPROFONDIMENTI

La decisione di far vivere un anziano in casa nostra deve derivare da un'attenta e ponderata analisi. Ad esempio, siamo pronti a far fronte al progredire di una malattia come l'Alzheimer? I nostri rapporti con il nostro caro sono sempre stati buoni e quindi la convivenza si preannuncia priva di grandi difficoltà? Tuttavia, accogliere un anziano in casa nostra può senza dubbio portare anche dei grandi vantaggi.

Se si decide di far vivere con noi un genitore o un altro parente che sia arrivato alla soglia della terza o quarta età, questa può rivelarsi una soluzione con grandi risvolti positivi perché potrebbe fare da babysitter ai bambini o aiutare in casa, se la persona anziana è ancora in salute, oppure persino aiutare finanziariamente i familiari che lo ospitano.
Tuttavia, non è sempre la scelta più indicata, perché se da una parte può costare di meno rispetto alla soluzione di sistemare l'anziano in una struttura specializzata, dall'altra può comportare un prezzo alto in termini di tempo, stress e fatica.
Bisogna, senz'altro, prima chiedersi in che condizioni di salute si trova l'anziano. Se è ancora indipendente, non sarà bisognoso di particolari cure, ma sarà comunque utile domandarsi a cosa andrà incontro nell'immediato futuro, facendo riferimento alla storia medica della famiglia. Se invece è affetto da qualche malattia, bisognerà anticiparne l'iter in modo da essere preparati.
Se i nostri cari sono ammalati o bisognosi di assistenza continua, l'occasione può essere ideale per educare i bambini al rispetto degli anziani e delle persone che necessitano di aiuto, ma bisogna comunque tenere in considerazione la nostra disponibilità di tempo e giudicare in maniera oggettiva se saremo in grado di assolvere da soli al nostro impegno di assistenza.
Prendiamo in considerazione la casa: è accessibile per un anziano? A seconda del grado di mobilità, infatti, bisognerà assicurarsi che il senior abbia a disposizione un bagno abbastanza ampio e facilmente raggiungibile, che sia in grado di superare l'ostacolo delle scale, ad esempio tramite un montascale automatico, e che ogni membro della famiglia abbia un'adeguata privacy.
Un aspetto da non trascurare è il consenso da parte di tutti i membri del nucleo familiare. Infatti, i bambini potrebbero avere la possibilità di approfondire la conoscenza dei nonni, ma la vita sociale di una coppia potrebbe essere messa in serio rischio. 
Infine, non va sottovalutata l'importanza che ha nella vita di un anziano la possibilità di non rinunciare alla vita sociale, che dovrebbe essere garantita in qualche modo anche lontano dalla casa in cui ha vissuto per tanto tempo.

Sei hai letto fin qui potrebbe interessarti anche:
888

Sicurezza in cucina

Inserito in: APPROFONDIMENTI 05 giu 2013

839

Spazi aperti e sicuri

Inserito in: APPROFONDIMENTI 27 giu 2011

818

A casa, vicino ai tuoi

Inserito in: APPROFONDIMENTI 26 lug 2013

1009
Ultimi commenti

cerco lavoro come badanta ho tanto volia de lavorare sono roumena senza impegni disponibila da subito ho 46 ani mi chiama monica .mi trovate sul skipe o yahoo monica_monika1 grazie mille

Commento inserito da MONICA il 10/09/2011

Segnala abuso

Effettua il login*

* per inserire un commento devi essere un utente registrato. Se non lo sei registrati ora